Amministrazioni Petrucci

Amministrazione condominiale, property management, building management, gestione affitti e gestione studio professionale

Cosa possiamo fare per te

Amministrazione condominiale, property management, building management, gestione affitti e gestione studio professionale.

Building Management

La soluzione migliore per una gestione che mira all’ottimizzazione dei consumi e alla riduzione dei costi di mantenimento di un edificio.

Amministrazione Condominiale

Gestione moderna ed efficiente del condominio improntata alla trasparenza, alla serietà e alla qualità.

Property Management

Ci occupiamo della gestione dell'immobile per conto del proprietario con lo scopo di preservare e aumentare il valore del patrimonio immobiliare.

Gestione studio professionale

Se sei un professionasta allora hai bisogno di noi per gestire al meglio tutta la tua infrastruttura. Noi operiamo per mantenere un alto livello di operatività del tuo studio e per permetterti di focalizzare le tue risorse e le tue energie sui tuoi affari.

Blog - Ultime notizie

Le ultime notizie su argomenti interessanti per la vita in condominio, per la gestione del tuo immobile e per la gestione del tuo studio professionale

Gestione servizi IT

itsm amministrazioni petrucci
Condividi ...

Noi operiamo nel settore dell’IT (Information Technology) aiutando gli studi professionali a gestire con efficienza i propri servizi IT.

Per comprendere bene il significato della gestione del servizio IT dobbiamo prima convenire sul significato di servizio.

Un servizio è un “mezzo” per fornire valore ai clienti, aiutandoli a raggiungere i risultati attesi, senza doversi occupare in proprio dei costi e dei rischi specifici insiti nella produzione ed erogazione del servizio stesso, che sono invece a carico del fornitore del servizio.

Per esempio l’acquisto di un’auto propria comporta il sostenimento del costo di acquisto, di assicurazione, di circolazione, di manutenzione e la gestione in proprio dei rischi connessi al funzionamento del mezzo e al suo utilizzo. Il noleggio di un’auto lascia invece sul fornitore del servizio di noleggio i costi e i rischi sopra citati, trasferendo al cliente solo l’onere di corrispondere il prezzo per il servizio ricevuto.

La nostra gestione dei servizi è orientata agli aspetti manageriali invece che tecnici o tecnologici occupandosi della gestione dei servizi IT, interessandosi al punto di vista dei clienti e al contributo che tali servizi possono dare al business.

Facciamo un esempio nell’ambito strettamente tecnologico. Uno studio professionale che desideri espandere il proprio business su internet potrebbe scegliere di realizzare ed ospitare sui propri server il proprio sito web, oppure affidarsi ai servizi di uno o più fornitori esterni. Nel primo caso dovrà sostenere i costi di acquisto dell’hardware, delle licenze software e dei canoni per la connettività, più gli oneri e i rischi connessi alla sua gestione e manutenzione, come ad esempio quelli legati alla sicurezza informatica, alla stabilità dell’infrastruttura e alla manutenzione applicativa. A questi vanno poi aggiunti i costi delle competenze tecniche necessarie a sviluppare, mantenere ed erogare il servizio secondo i livelli di qualità attesi. L’alternativa a questo scenario è invece quella di rivolgersi ad uno o più fornitori di servizi IT che si occuperanno, a proprio rischio e con propri mezzi, di realizzare ed erogare il sito web in cambio di un corrispettivo e impegnandosi a mantenere i livelli di qualità concordati.

In quest’ultimo scenario tutti i costi e la complessità sottesa alla gestione del servizio sono quindi trasparenti per lo studio professionale. Infatti il cliente vedrà il servizio solo come un mezzo per fornire valore al proprio business e facilitare il raggiungimento dei propri obiettivi come ad esempio vendere on-line o raggiungere nuovi mercati con facilità.

Noi come Amministrazioni Petrucci ci poniamo nell’ottica di fornire ai nostri clienti servizi chiavi in mano occupandoci della gestione dei servizi IT e quindi interessandoci alla prospettiva dei clienti e al contributo che l’ IT può dare al business:

  • il servizio è inteso come un “mezzo” per fornire valore ai clienti e non come una “tecnologia”;
  • il valore, inteso come valore d’uso percepito dai clienti, è la capacità del servizio di facilitare il raggiungimento di specifici risultati di business, quindi non come capacità della tecnologica;
  • l’ownership del servizio, intesa come attribuzione dei costi e dei rischi sottesi alla produzione del servizio, è posta a carico del fornitore, non del cliente;
  • se il cliente possiede già dei propri mezzi allora noi possiamo facilmente gestire questi mezzi tecnologici come se fossero parte di un servizio interamente erogato da noi con un piccolo assessment tecnologico propedeutico alla presa in carico.

Richiedeteci pure un preventivo per gestire al meglio i servizi che ci vorrete affidare.



Rinnovo impianti elettrici vecchi nei condomini

impianto elettrico non a norma
Condividi ...

Nel 2020 partirà una sperimentazione -dal 2020 al 2022- dell’Arera Autorità di regolazione per l’energia reti e ambiente per l’ammodernamento degli impianti elettrici interni condominiali vecchi o in condizione critica, con rimborso al condominio delle spese sostenute per le opere edili necessarie.
Si parla di interventi di ammodernamento delle “colonne montanti” vetuste, realizzate prima del 1970, oppure in condizioni critiche -se realizzate tra il 1970 e il 1985- ovvero la “linea in sviluppo prevalentemente verticale facente parte di una rete di distribuzione di energia elettrica che attraversa parti condominiali ai fini di raggiungere i punti di connessione, in stabili con misuratori di energia elettrica non collocati in vani centralizzati”. In poche parole il sistema di cavi elettrici che arriva fino ai contatori dei singoli appartamenti.

Obiettivo del provvedimento è mettere e mantenere in sicurezza tali impianti agevolando le iniziative dei distributori locali che spesso in questo ambito trovano resistenze soprattutto riguardo all’esecuzione di lavori edili all’interno dei condomini.

Le imprese distributrici dovranno muoversi, avviare un monitoraggio dei propri impianti e contattare gli amministratori dei condomini dove si trovano quelli vecchi o in condizioni critiche, informandoli in merito all’iniziativa sperimentale e sottoscrivendo con loro un accordo per l’esecuzione degli interventi necessari, con costi tempi e modalità.

Anagrafe condominiale: quanto è importante aggiornarla

cassazione giustizia amministrazioni petrucci
Condividi ...

Prendendo spunto dalla sentenza del Tribunale di Salerno – I sez. civ. – sentenza del 18- 01- 2019, n. 199 ricordo a tutti coloro che vivono in condominio l’importanza delle comunicazioni per le variazioni dell’anagrafe condominiale.

In estrema sintesi alcuni condomini si opponevano al decreto ingiuntivo emesso a loro carico per il mancato pagamento di spese condominiali. Questi condomini che si sono opposti sono gli eredi di un condomino deceduto. Purtroppo a causa di incombenze tra gli eredi essi non hanno proceduto alla corretta informazione (informare entro 60gg. l’amministratore di condominio) e quindi si sono ritrovati a dover pagare le spese condominiali.

Il Tribunale ha dato ragione al condominio, osservando che è onere dell’erede comunicare all’amministratore il decesso del condomino e l’accettazione dell’eredità, con conseguente assunzione dei diritti e degli obblighi condominiali.



Ovviamente la questione nel suo complesso è più ampia, pertanto se volete approfondire la tematica ecco l’articolo completo: L’erede che non ha informato l’amministratore del decesso del condomino e dell’accettazione dell’eredità non può impugnare la delibera per omessa convocazione all’assemblea, ne’ opporsi al decreto ingiuntivo richiesto per omesso pagamento delle spese condominiali